La prima parte della stagione agonistica 2019 sta volgendo al termine ed
è tempo di fare un “bilancio provvisorio” per la Porto San Giorgio Runners.

I primi sei mesi di vita del sodalizio Sangiorgese guidato dal
Presidente Domenico Ricchiuti e dal “direttore” Andrea Iommi hanno
superato ogni più rosea aspettativa sotto tutti gli aspetti, grandi
risultati sportivi con Ermes Marilungo, Liliana Pennacchietti, Lorella
Sandroni e Stefano Marsili, sempre presenti sui podii delle competizioni
regionali e nazionali che hanno onorato.
Grandi palcoscenici nazionali e
internazionali e gare importanti a cui settimanalmente gli atleti hanno
preso parte, dalla Cento chilometri del Passatore (38° gruppo a livello
internazionale), alla Cortina-Dobbiaco, ai campionati Italiani di 10 km
di Genova, solo per citarne alcuni.

Ottimi risultati e importanti gare anche per gli specialisti del trail del gruppo Forò, Perozzi, Campofiloni, Sandroni, Rutili, Capancioni e
Abbruzzese.

Impegno sociale e non solo con il bel gruppo di Atleti/spingitori di carrozzine alla Maratona di Rimini, apprezzati ed acclamati da tutti e
anche dal pluricampione del Mondo della 100 km “Re” Giorgio Calcaterra.

Nonostante tutti questi traguardi, quello più strabiliante secondo i membri del direttivo, è stato raggiungere 75 tesserati in poco più di
sei mesi, 55 competitivi e 20 non competitivi in una realtà difficile come Porto San Giorgio dove non esistono spazi per allenarsi al di fuori
della strada, tra l’altro, molto spesso stretta e pericolosa (vedi il lungomare a doppio senso di circolazione sprovvisto di pista ciclabile).

Da sottolineare inoltre che più della metà della Squadra è al primo tesseramento “Fidal”, segno dell’elevata capacità di attrarre persone
che prima non erano interessate a partecipare alle gare e questo è stato riconosciuto anche dai vertici FIDAL, sorpresi anche loro dal gran
numero di nuovi tesserati della Porto San Giorgio Runners. Un grande gruppo non solo a livello numerico, ma anche di affiatamento, grazie ai molti eventi “culinari” quasi mensili che hanno visto la partecipazione
di atleti e famiglie e che hanno creato “l’amalgama” giusta per attrarre nuovi amici.

I progetti per l’imminente futuro sono molto ambiziosi, innanzitutto una
trasferta di gruppo alla maratona di Venezia di ottobre dove
parteciperanno oltre 20 atleti per la 42,195 km (di questi almeno 7
debuttanti sulla distanza) e circa 10 alla 10 km. Numeri non comuni ad altre realtà non solo regionali ma anche a livello nazionale.

Inoltre, è in cantiere una nuova gara, organizzata dalla compagine Sangiorgese, da inserire nei calendari Fidal del prossimo anno, che punterà a ricevere adesioni a livello extraregionale.

Per concludere, anche oggi i ragazzi sono tornati a casa dalla “42°
Maratona d’estate” di Fermo con gli zaini pieni di premi: oltre a quello
per i gruppi numerosi, 4° posto per Marilungo, 7° per Marsili, poi, 20° Iommi e a seguire Cappelletti, D’Onofrio, Ubaldi, Cannella, Ballatori, Perticarini, Sdrubolini e Ricchiuti.

Ottima prestazione anche ieri per Forò e Del Gatto al “Running Day” di Sant’Egidio alla
Vibrata .

Share This